Riconoscimento automatico delle fatture elettroniche passive che prevedono il Reverse charge

E' noto che la ricezione di una fattura passiva emessa con aliquota a zero e natura di esenzione N6.x devono essere integrate per applicare il metodo del Reverse charge (sono esempi le fatture dei servizi di pulizia o di manutenzione edile, o acquisto componenti elettronici).

Con un recente aggiornamento le suddette fatture che pervengono in formato elettronico vengono ora intercettate da Uno Erp che provvede automaticamente ad identificare l'aliquota al 22% necessaria per l'integrazione e a segnalare all'utente la corretta causale da utilizzare per la contabilizzazione.

Al click sul tasto [Contabilizza] si otterrà una schermata simile a questa

 

dove

al punto (1) il sistema avvisa l'utente in merito alla attribuzione del conto di costo prelevato o dalla scheda del fornitore o dalla Configurazione.

al punto (2) il sistema avvisa che ha provveduto autonomamente ad integrare la fattura

al punto (3) il sistema propone automaticamente la causale contabile per la contabilizzazione.

 

Il vantaggio per l'utente sta quindi nella velocizzazione della contabilizzazione di queste fatture specialmente se in precedenza si è provveduto ad assegnare un conto di costo al fornitore.

L'automatismo non è previsto per le fatture con esenzione N6.9

Al momento la funzionalità non è prevista per la contabilizzazione massiva delle fatture, per cui in tal caso la fattura non risulterà selezionabile.

 

 

 

 


Se non hai trovato la risposta