Fattura elettronica con uno sconto per Eco Bonus o per Sisma Bonus o per fattispecie similari

Con la Legge n.77 del 17 Luglio 2020, che converte il D.L. n.34/2020 (Decreto Rilancio) sono state introdotte una serie di nuove detrazioni fiscali del 110% che riguardano tra l'altro interventi relativi a efficientamento energetico e riduzione del rischio sismico. La novità più importante riguarda comunque la possibilità di avere direttamente uno sconto in fattura direttamente dall'impresa che fornisce l'opera, in luogo della detrazione fiscale del 110% da ripartire in 5 quote annuali.

All' "art. 119 e 121, comma 1 e 2 del DL 34/2020 e il Provv. attuativo del Direttore dell'Agenzia delle Entrate n.283847/2020, punto 3.1" si afferma che:

"...l'importo dello sconto praticato non riduce l'imponibile ai fini dell'imposta sul valore aggiunto ed è espressamente indicato nella fattura emessa a fronte degli interventi effettuati, quale sconto praticato in applicazione delle previsione dell'articolo 121 del decreto-legge n.34 del 2020..."

Per quanto sopra lo sconto da applicare appare innanzitutto essere uno sconto generale in fattura, con salvezza quindi sia dell'imponibile, sia dell'importo dell'Iva, che non devono essere ridotti.

Pertanto la fattura dovrà recare nelle righe descrittive di Prodotti e Servizi l'intero imponibile e l'intera Iva cui essi sono assoggettati.

Poiché inoltre questa tipologia di sconto ha natura straordinaria, prevista per solo determinati ‘interventi‘ (quelli indicati al comma 2 del menzionato art. 121), è raccomandabile descrivere bene nella fattura i detti interventi, sia nella causale, sia nella descrizione delle singole prestazioni/prodotto.


Procedura consigliata

1) create una nuova fattura con codifica TD01 e inserite il cliente/destinatario;
2) nel campo Causale inserite la descrizione generale dell'intervento oggetto della fattura, così come indicato più sopra;
eventuale: se la descrizione generale che dovete inserire nella causale è molto lunga, più dei 200 caratteri consentiti, allora potrete aggiungere la descrizione nella prima riga della Tab Prodotti e servizi, avendo cura di indicare la quantità = 0 ma di valorizzare comunque l'aliquota iva (4, 10 o 22%)
3) aggiungete le righe per inserire la descrizione dell'intervento, con quantità, importo ed aliquota iva
4) nella Tab "Altri Dati Gestionali" nel campo , una dicitura quale, ad es., "Ecobonus" e nel campo , un testo descrittivo della fattispecie, del tipo: "Sconto praticato in applicazione delle previsioni dell'art. 121, DL 34 del 2020"; nulla vieta naturalmente di ripetere una simile dicitura anche nella stessa ‘descrizione‘ della singola prestazione/prodotto (che più facilmente viene riprodotta nei pdf di cortesia).
5) nella Tab "Piede" indicate nel campo lo sconto in fattura o in valore assoluto o meglio in valore percentuale.
6) salvate la fattura

Data la particolarità di queste fatture, se avete dubbi, prima di inviarla allo SDI confrontatevi con il commercialista, magari inviandogli la copia di cortesia prelevandola dal tasto Stampante.

 

 


Se non hai trovato la risposta